Week End Terme Ischia

Week End Terme Ischia

Week end terme sull’isola d’Ischia che è ricchissima di risorse termali dalle spiccate virtù terapeutiche ed è il luogo ideale, per chi decide di trascorrere un week end per fare le cure termali.

Le acque termali di Ischia sono particolarmente benefiche per malattie dell’apparato locomotore quali, reumatismi, periartriti, gotta articolare, postumi di fratture o di interventi ortopedici; dell’apparato respiratorio come sinusiti, riniti, faringiti, tonsilliti, adenoidi etc…; e per patologie dermatologiche quali acne, eczemi, psoriasi, cellulite e patologie ginecologiche.

Sicuramente, un ciclo ideale di cure, va dai 12 ai 15 giorni, ma se avete la “sfortuna” di poter venire ad Ischia solo per un fine settimana, potrete comunque godere, anche se per poco, dei benefici effetti delle terme isolane.

I campi di applicazione sono diversificati e, a seconda della patologia ci si può sottoporre a fanghi, bagni, docce, irrigazioni, aerosol, inalazioni e massoterapia. Prima di sottoporvi a qualsiasi applicazione è necessario consultare il medico curante o quello della struttura termale, per una visita onde evitare effetti collaterali.

Dopo questa indispensabile premessa, se decidete quindi di passare un week end terme all’insegna delle terme, potete prenotare presso uno degli Hotel presenti sul nostro sito che offrono anche le cure termali, oppure fare qualche trattamento in strutture esterne o parchi termali (a cui abbiamo dedicato un’apposita sezione).

Gli stabilimenti termali però, al loro interno hanno anche tantissimi altri servizi come il reparto beauty per trattamenti estetici viso e corpo, reparto massaggi dove è possibile sottoporsi ai trattamenti massoterapici più svariati, da quelli standard (come massaggi circolatori) a quelli più particolari (come massaggi aromatici, ayurvedici, shiatsu etc…) Se avete deciso quindi di coccolare il vostro corpo per un week end terme venite ad Ischia!

Week End Terme Ischiaultima modifica: 2011-09-12T13:24:00+00:00da vacanze111
Reposta per primo quest’articolo